indietro alla pagina iniziale dedicata a MarcoMarco Villa    un campione delle seigiorni

 

                      breve rassegna stampa dedicata a Marco

05-ottobre- 2006

 

 

COPPA DEL MONDO PISTA  SIDNEY 3-5 marzo 2006

 

MARCO VILLA E FABIO MASOTTI ARGENTO NEL MADISON
  
SIDNEY La quarta prova di Coppa del Mondo a Sydney si è conclusa con importanti risultati per le azzurre impegnate nella pista. Elisa Frisoni, dopo il bronzo nella velocità e l’argento nei 500 metri, ha conquistato il bronzo nel kerin aggiudicandosi il primato, con 32 punti davanti alla francese Sanchez (24  punti) e alla cinese Mu Di (20 punti), nella classifica di Coppa del Mondo. Buono anche il quarto posto di Monia Baccaille nello scratch.
Anche per gli azzurri Marco Villa e Fabio Masotti una grande prestazione che è valsa la conquista dell’argento nel madison. I due azzurri hanno terminato la corsa con 11 punti, a tre dai danesi Michael Mørkøv e Alex Rasmussen, vincitori della gara, e con un punto di vantaggio sugli inglesi Mark Cavendish e Geraint Thomas: un risultato che porta l’Italia quarta nella classifica finale di Coppa della specialità. “Una nazionale molto competitiva – ha dichiarato Renato Di Rocco, presidente della Federazione Ciclistica Italiana – I nostri azzurri tornano in Italia con un grande bagaglio: cinque medaglie conquistate. Un ringraziamento particolare ai tecnici e a tutta la nazionale che, con questi importanti traguardi, ci portano a guardare con fiducia i prossimi Mondiali in programma ad aprile a Bordeaux” .

 

         01/02/2006
PISTA - Duello all’ultimo punto nella Sei Giorni di Berlino: vincono gli olandesi Slippens e Stam davanti a Villa e Marvulli

 I tulipani Robert Slippens e Danny Stam (nella foto) si sono aggiudicati la Sei Giorni di Berlino con soli 4 punti di vantaggio su Marco Villa e Franco Marvulli. Al terzo posto, molto distanti (40 punti) i tedeschi Guido Fulst e Leif Lampater. La delusione del pubblico, che gremiva le tribune del velodromo, per la sconfitta della coppia di casa, è stata compensata dallo spettacolo offerto dagli olandesi e dal tandem italo-svizzero. Nelle gare dell’ultima giornata è stata decisiva la prova dietro derny, che ha dato a Slippens e Stam il vantaggio minimo, ma decisivo, per vincere il torneo. Il secondo posto premia la più bella performance di Marco Villa nelle numerose sei giorni invernali cui ha preso parte.
Ora i riflettori si accendono in Danimarca per la Sei Giorni di Copenaghen. Sarà presente anche Ivan Basso, in onore della CSC, per gareggiare in coppia con Giovanni Lombardi nell'omnium della giornata d'apertura.
ie riprese dai giornali

 

26/01/2006
PISTA: A Bartko-Fulst-Lampater la Sei Giorni di Stoccarda, terzo posto per Villa-Gilmore-Keisse

 L’ultima serata della Sei Giorni di Stoccarda è stata fatale per le ambizioni di Marco Villa, Matthew Gilmore e Ilio Keisse.    Erano in lizza per la vittoria, ma hanno dovuto accontentarsi del terzo gradino del podio. E’stato decisivo l’attacco portato da Robert Bartko-Guido Fulst e Leif Lampater  che ha fruttato un giro di vantaggio sui rivali e il trionfo finale. Per soli sei punti Alexander Aeschbach-Kurt Betschrt e Franco Marvulli hanno scavalcato a loro volta il trio italo-belga guadagnando la seconda posizione.
Arriva intanto la notizia della partecipazione di Ivn Basso, leader della danese Csc, alla Sei Giorni di Copengahen, in programma dal 2 al 7 febbraio, in una prova omnium. Sarà presente il compagno di squadra Giovanni Lombardi che sulle piste, ha affinato le qualità così preziose anche per le gare su strada.
          
 
18/01/2006
PISTA: La Sei Giorni di Brema agli olandesi Slippens e Stam, che “bruciano” Villa e Zabel nell’ultimo sprint

La Sei Giorni di Brema non ha risparmiato emozioni ai numerosi spettatori che ne hanno seguito le fasi con il fiato sospeso. Fino all’ultima serata ben cinque coppie erano in grado di vincere. Marco Villa ed Erik Zabel hanno fatto il diavolo a quattro nelle ultime tre tappe per recuperare il giro di ritardo dai belgi Gilmore-Keisse. Si sono riportati in prima fila con la coppia olandese Robert Slippens-Danny Stam e con quelle tedesche formate da Andreas Beikirch-Robert Bartko e Guido Fulste-Leif Lampater. L’ultimo sprint ha deciso a favore dei tulipani, che hanno così terminato con 3 punti di vantaggio sul tandem Villa-Zabel. Terzi i tedeschi Beikirch-Bartko davanti ai belgi Gilmore-Keisse.

 

 
                     luglio 2005

 

febbraio 2005

gennaio 2005

 

novembre 2004

   

 

ottobre 2004

      

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 

home page

www.montodinese.com